foschi palermo

Dopo la decisione del Tribunale federale della Figc, che ha retrocesso il Palermo in Serie C per illecito amministrativo, avendo, secondo l’accusa, truccato i bilanci economici, il Ds della squadra si scaglia contro la decisione, definendola uno “scandalo”.

“In Serie C deve andare quella gente lì, devono sparire dal calcio. Una giustizia ad orologeria. È una decisione politica arrivata a discapito della società e della città di Palermo”, parole dure di Rino Foschi, che si vede rovinato il suo lavoro per portare il Palermo ai playoff, in lista per andare in Serie A.

Per il Ds del Palermo ci sarebbe un complotto, che riguarderebbe anche il capo della Serie B, come ha ammesso e denunciato Foschi, che voleva attendere almeno il secondo grado, prima di rendere attiva questa decisione, che va ad escludere il Palermo dai playoff e rimette il Venezia in Serie B.