corruzione milano reggio calabria

Le forze dell’ordine di Monza stanno effettuando gli arresti in ambito di un’inchiesta di corruzione che riguarda otto persone tra le province di Milano e Reggio Calabria. Ad effettuare le misure cautelari è stato il gip di Monza, con accuse di peculato, corruzione in atti ufficiali, accesso abusivo dei sistemi informatici, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e spaccio di stupefacenti.

Tra le persone che sono state fermate ci sarebbe anche un ex agente della polizia, il quale è accusato di diversi reati ed era già stato trovato nel 2017 con mezzo chilogrammo di eroina.

Ora gli inquirenti dovranno proseguire le indagini con gli interrogatori del caso, per capire se il gruppo criminale cooperava e come si interfacciava tra Milano e Reggio Calabria, visti i reati diversi tra loro, che non sono limitati ad un particolare modus operandi.