reggio calabria rifiuti sindaco
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 25-03-2015 Roma Politica Camera dei Deputati - "Il contrasto alle mafie nella dimensione nazionale, regionale e locale", promosso dalla Commissione Antimafia Nella foto Giuseppe Falcomata Photo Roberto Monaldo / LaPresse 25-03-2015 Rome (Italy) Chamber of Deputies - Meeting "The fight against the mafia" In the photo Giuseppe Falcomata

Il sindaco di Reggio Calabria ha varato un piano per arginare l’emergenza rifiuti che è aumentata in città negli ultimi mesi, con critiche da parte dei cittadini. L’obiettivo del primo cittadino, Giuseppe Falcomatà, e del suo vice Armando Neri, è quello di risolvere la crisi che va avanti da settimane in maniera esponenziale.

I problemi sono noti, e va diviso in due parti: da una la discarica di Crotone, l’unica disponibile e che non permette un veloce smaltimento dei rifiuti, dall’altra c’è un problema legato ai cittadini che buttano i rifiuti per strada o senza fare la differenziata.

Per questo secondo problema sarà istituita una task-force, come ha comunicato il vicesindaco, che possa presidiare le vie della città ed evitare che si creino capannelli di rifiuti fuori dai raccoglitori. Potranno essere utilizzate anche videocamere di sorveglianza, per avere un quadro della situazione rifiuti nelle zone più a rischio.