cosenza omicidio agguato corpi auto

Due corpi sono stati ritrovati in una vettura a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza, a poca distanza da una stazione di servizio, ma distante dalle zone abitate. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno identificato i corpi, si tratta di due uomini: un sorvegliato speciale ed un imprenditore.

Il duplice omicidio è ancora al vaglio degli investigatori, il movente non è noto alle forze dell’ordine, anche se la presenza di un “sorvegliato speciale” potrebbe far presagire un’esecuzione. I due cadaveri appartengono a Pietro Greco, 39 anni, sorvegliato speciale e Francesco Romano, 44 anni, un imprenditore incensurato.

Sono stati ammazzati a colpi di pistola, con alte probabilità che si tratti di un agguato, messo a punto dalle organizzazioni criminali calabresi. Greco aveva dei precedenti penali per droga: nel 2010 venne arrestato per traffico illecito di droga.